Dublino Book Festival

Dublino Book Festival 2017 – 7 giorni all’insegna della letteratura

Decidendo di prenotare una vacanza studio nella terra della verde Irlanda, dovreste essere alla conoscenza dell’importanza di Dublino per numerosi scrittori che hanno trovato l’ispirazione lungo le sue vie. George Bernard Shaw, William Butler Yeats, Samuel Beckett e Seamus Heaney sono solo un paio di esempi di scrittori nati a Dublino e che hanno dato un enorme contributo alla letteratura mondiale meritandosi il Premio Nobel per la Letteratura.

Possiamo riconoscere l’orgoglio del popolo irlandese verso gli scrittori che hanno portato nel cuore la magia dell’isola smeraldo, quando, camminando per le strade del centro città, riconosciamo le statue in memoria degli artisti; presso Merrion Square Park troviamo, ad esempio, Oscar Wilde adagiato in una roccia collocata nell’angolo del parco che si affaccia all’edificio riconosciuto come la sua abitazione, mentre James Joyce è situato all’estremità di Talbot street e si affaccia su O’Connoll Street. Quello che più potrebbe sorprendere è la continua nascita degli scrittori a Dublino e questa città crea tutte le opportunità per renderli pubblici.

Per gli amanti della lettura, è importante sapere che a breve avrà inizio il Dublin Book Festival. Un evento che vedrà protagonisti molti scrittori con il lancio del loro nuovo libro e molti altri professionisti a confronto. Perché non unire la passione della letteratura con il perfezionamento dell’inglese?

 

Informazioni Book Festival 2017 a Dublino

Durante le giornate che vanno da Giovedì 2 Novembre a Giovedì 9 Novembre si terranno le conferenze in occasione del Book Festival presso lo Smock Alley Theatre. Molti altri incontri verranno effettuati presso la National Library in Kildare Street, la Gutter Bookshop in Temple Bar; la RDS Library in Ballsbridge; l’Irish Writers Centre in Parnell Square; The Ark in Temple Bar; il National Botanic Gardens in Glasnevin; il porto di Dublino in Alexandra Road.

Avrete modo di verificare qui il programma dell’evento.

sligo

Sligo – Una contea tutta da scoprire

Agli studenti che decidono di prenotare una vacanza studio a Dublino presso Castleforbes College consigliamo di partecipare durante il weekend a dei tour guidati presso le più rinomate mete in Irlanda: Cliffs of Moher, Belfast, Wicklow Mountain e Connemara. Avete mai sentito parlare di Sligo?

 

Una gita fuori porta: la contea di Sligo

Il territorio irlandese offre innumerevoli posti da scoprire e se decidete di fermarvi per lungo tempo, vogliamo consigliarvi di affittare un auto e procedere alla scoperta dei luoghi ancora parzialmente incontaminati dall’uomo.

Nell’area nord-ovest della Repubblica di Irlanda, annidato tra la magnificenza dell’altura Benbulben a nord, l’antica montagna Knocknarea e dall’oceano Atlantico ad ovest, il bellissimo lago Gill ad est e le imponenti montagne Ox a sud, si trova uno dei più pittoreschi luoghi di tutta Irlanda: la contea di Sligo (Sligeach).

 

 

Il nome Sligo in gaelico significa “fiume pieno di conchiglie” (Shelly River). La città a cui si fa riferimento, è stata proprio sviluppata in un’area attraversata da un fiume il cui fondale era cosparso stranamente di conchiglie.

Questo territorio offre molteplici alternative per una vacanza in pieno relax e con una vasta verietà di attività per chi è interessato ad una vacanza all’avventura.

Vi è la possibilità di svolgere sport d’acqua e golf, godere di bagni di acqua salata e passeggiate a cavallo e non.

sligo

 

 

Dal punto di vista culturale e letterario, questo territorio è conosciuto come il luogo dove il famoso poeta William Butler Yeats ha scelto di passare parte della sua vita e da cui ha preso ispirazione in alcuni dei suo scritti. Molte sue opere, vennero successivamente trasformate in canzoni e di seguito voglio lasciarvi qualche esempio:

  • Branduardi canta Yeats album del cantautore italiano Angelo Branduardi
  • Yeats’ Grave canzone dall’album No Need to Argue (1994) del gruppo irlandese The Cranberries
  • Cemetry Gates canzone dall’album The Queen is Dead (1986) del gruppo inglese The Smiths

 

halloween

Halloween – Feste e usanze a Dublino

Se siete in Irlanda da poco per una vacanza studio e vedete fantasmi, goblin, streghe, astronauti, personaggi dei cartoni animati, e una vasta varietà di bizzarre creature vagare per le strade e bussare alla vostra porta esclamando “Trick or Treat?” (Dolcetto o Scherzetto?), non c’è nulla di cui spaventarsi: Halloween è alle porte! Questa festività è celebrata in tutto il mondo ma quali sono le sue origini? Cosa ci si può aspettare da Dublino al termine di questo Ottobre 2017?

 

Origini di “TRICK OR TREAT”

Non si conosce l’esatto periodo in cui ha preso piede l’usanza di bussare alle porte dei vicini esclamando “dolcetto o scherzetto” ma si può dedurre che possa avere origini irlandesi.

Si narra che, durante la celebrazione del rituale celtico Samhain, il popolo usava indossare vestiti costituiti da pelle animale per allontanare i fantasmi indesiderati e all’esterno delle case venivano poste offerte commestibili per placare gli spiriti non graditi.

Successivamente, con l’arrivo del popolo cristiano nel territorio celtico, il 2 novembre è diventato il giorno in cui poter onorare i morti. Durante questa giornata si è vista parte del popolo più povero vestirsi da fantasmi, demoni e altre creature malvagie girare per il paese e bussare alle porte delle case dei ricchi chiedendo cibo e bevande in cambio della recita di preghiere per le anime degli antenati dei padroni di casa.

 

La prima testimonianza del rituale di “DOLCETTO O SCHERZETTO”

Non si ha l’esatta conoscenza  di dove e quando sia stata coniata la frase “trick or treat” (dolcetto o scherzetto), ma la Walt Disney Production ci conferma che nel 1952 questa ricorrenza era ormai impressa nella cultura americana. Di seguito vi lasciamo alla visione del simpatico corto “Trick or Treat” (tradotto in italiano La notte di Halloween) che vede protagonista Paperino e i suoi nipotini Qui, Quo e Qua.

Halloween Ottobre 2017 a Dublino

Ecco alcuni spunti su come vivere al meglio il clima durante il lungo fine settimana che precede la festa di Halloween.

The Bram Stoker Festival: Bram Stoker, l’autore di uno dei romanzi gotici del terrore più conosciuti (Dracula), è nato in uno dei subborghi di Dublino. Date un’occhiata agli eventi che prenderanno piede in suo onore nel centro città da Venerdì 27 a Lunedì 30 ottobre 2017.

Macnas Parade: Lunedì 30 Ottobre 2017, appena calerà la sera a Dublino, sfileranno nel cuore della città enormi ed intimidatori mostri che vorranno spaventare tutta la folla che assisterà allo spettacolo e non solo!

Horror Expo Ireland: Per tutti gli amanti del genere horror, è consigliata la partecipazione all’evento Horror Expo Ireland svoltosi presso la Freemasons Grand Lodge in Dublin. Domenica 29 Ottobre, il programma interattivo della serata include indagini che riguardano il paranormale, racconti, arte gotica, esibizioni  e ospiti che incuteranno terrore.

hurling

Hurling – storia e regolamento dello sport più seguito in Irlanda

Mentre in Italia si assiste all’inizio del Campionato di Calcio di Serie A che vede molti tifosi presenti sabato e domenica davanti alla tv o allo stadio per seguire la partita della squadra del cuore, in Irlanda agli inizi di Settembre si conclude il Campionato Interprovinciale di Hurling che quest’anno ha visto la vittoria della squadra di Galway.

Se pensavate che tutti potessero amare il calcio e fosse lo sport più praticato e seguito in tutto il mondo, vi sbagliavate. Camminando lungo le strade di Dublino, basta guardarsi attorno durante i weekend di agosto e settembre per rendersi conto che il campionato di Hurling e Calcio Gaelico ha avuto inizio.

 

La storia dell’Hurling

L’Hurling è uno dei giochi più antichi del mondo. Miti e leggende raccontano di questo sport come una forma di arte marziale e interpretano l’abilità dei giocatori in campo come un vantaggio in battaglia. Un racconto descrive la partita svoltasi in una pianura lunga circa 200-300 metri con l’unica regola di far passare la palla attraverso la porta della squadra avversaria. Il gioco era talmente pericoloso che il sistema giuridico celtico prevedeva un risarcimento per incidenti e in caso di lesioni, o addirittura morte, a seguito di una partita di Hurling.

Nel XII secolo il gioco è stato bandito dopo l’occupazione dai Normanni, ma è sopravvissuto e persino fiorito fino ad arrivare agli inizi del XIX secolo perservandosi grazie alla popolazione più nobile che ha continuato a praticarlo.

Nel 1884 si è vista la creazione del Gaelic Athletic Association (GAA) con l’intenzione di promuovere tutti i giochi e attività celtiche facenti ormai parte della cultura Irlandese e con l’obiettivo di renderli accessibili a tutti, uomini e donne, ricchi e poveri. Da questo momento si è vista l’introduzione di un insieme formale di regole che hanno evoluto il gioco in quello che viene praticato attualmente.

 

Attuale regolamento

L’Hurling è giocato in un campo di lunghezza 145 metri e di larghezza 90 metri. Le porte all’estremità sono a forma di H.

Ogni squadra è composta da 15 giocatori che possiedono ognuno un bastone, chiamato hurley, il quale ad una estremità possiede una curvatura che permette ai giocatori di colpire e trasportare la palla, chiamata sliotar. È possibile correre per indeterminato tempo con la sliotar appoggiata sull’hurley; al contrario non è possibile tenere la sliotar in mano per più di 4 passi, dopo di che è necessario lanciare la palla a terra o in aria ma è vietato riprendere la palla più di 2 volte. Inoltre non è permesso raccogliere la sliotar da terra direttamente con le mani.

Per segnare è necessario lanciare con l’hurley la palla sopra o sotto la traversa, quest’ultimo goal ha un valore di 3 punti.

 

Visita guidata a Croke Park

La scuola di inglese Castleforbes College organizza periodicamente dei tour guidati presso lo stadio Croke Park di Dublino, uno degli stadi più grandi di tutta Europa. In questa occasione è possibile accedere a tutte le aree principali dello stadio e visitare il museo interno dove viene raccontata l’evoluzione dell’Hurling in Irlanda.

culture night

Culture Night a Dublino 2017

Passaggiando lungo le strade durante il vostro soggiorno a Dublino vi sarà sicuramente capitato di trovare artisti ad ogni angolo e facendo maggiore attenzione anche lungo le strade più nascoste avrete sicuramente scoperto delle vere e proprie opere d’arte. Ma siete pronti per una serata all’insegna della cultura e della creatività? Presto arriverà la Culture Night!
Sorprendentemente in tutta Irlanda venerdì 22 settembre prenderanno piede eventi d’arte e di cultura e in questa occasione si riuniranno artisti, gruppi musicali, gallerie, musei, club sportivi, biblioteche, centri artistici, artigiani, laboratori, teatri, spazi pubblici, emittenti  televisive e radiofoniche, scuole, gruppi comunitari, autorità locali, aziende di trasporto, università e negozi.
Molteplici città, paesi e isole nel territorio irlandese sono coinvolti in questa iniziativa.
Musei, gallerie, cattedrali, librerie, parchi, palazzi del governo e teatri apriranno le proprie porte durante l’intera serata per ospitare visite guidate, tour, workshop, letture e spettacoli interamente gratuiti!

Come è nato l’evento?

La Culture Night prese piede nel 2006 da un evento culturale di piccole dimensioni incoraggiando la promozione della creatività e della cultura. L’iniziativa catturò l’attenzione degli artisti e delle organizzazioni culturali che erano interessate a farsi conoscere e ha coinvolto un numero sempre più sorprendente di turisti e curiosi interessati alla visita di musei, gallerie, edifici storici e centri culturali.

I maggiori obiettivi degli organizzatori sono i seguenti:

  • incoraggiare più persone nel partecipare agli incontri culturali;
  • ricordarci le fantastiche risorse culturali che l’Irlanda ci offre;
  • mettere in luce le organizzazioni culturali che operano in città;
  • incoraggiare le persone a provare nuove esperienze;
  • aiutare a vivere un senso di comunità e appartenenza.

 

In cosa consiste la Culture Night?

A Dublino si svolge tuttora il più grande evento della Culture Night con più di 150 punti d’incontro e 300 eventi prendono atto nel centro città durante l’arco dell’intera serata a partire dalle ore 17.
Non è facile elencare tutti gli eventi in programma ma fortunatamente gli organizzatori hanno preparato una brochure dove potrete facilmente scegliere gli eventi a cui siete più interessati.
Nonostante gli eventi siano completamente gratuiti, alcuni di questi richiedono la prenotazione in anticipo.
In occasione dell’evento Culture Night sarà attivo un servizio di navette gratuite che vi permetteranno di muovervi liberamente da un’area all’altra di Dublino. Le linee saranno attive dalle ore 18.00 alle ore 23.00 e passeranno ogni 20 minuti.

Enjoy!

Dun Laoghaire Sunday Market

DUN LAOGHAIRE SUNDAY MARKET – IDEE PER IL WEEKEND

L’articolo di oggi è dedicato al Dun Laoghaire Sunday Market, uno dei nostri posti preferiti (specialmente nel periodo estivo) per trascorrere una Domenica diversa a pochi km da Dublino. Per tutti coloro che ancora non la conoscessero, Dun Laoghaire è una piccola cittadina sul mare a Sud di Dublino, facilmente raggiungibile sia tramite Bus che Dart e per i più sportivi anche tramite bicicletta. Particolarità di questo luogo è appunto il mercatino della Domenica, che offre tantissime opzioni ed idee per gli appassionati di street food.

 

Cosa troverete al Dun Laoghaire Sunday Market

Come precedentemente anticipato, il Dun Laoghaire Sunday Market è un mercatino specializzato nella vendita di prodotti gastronomici internazionali. Particolarità del mercatino è la presenza di innumerevoli stand che offrono cibo etnico cucinato sul posto tra cui spiccano le specialità della cucina:

  • irlandese
  • italiana
  • francese
  • spagnola
  • brasiliana
  • indiana
  • cinese
  • thailandese
  • libanese

Inoltre, degni di nota sono anche gli stand dedicati alla vendita di prodotti confezionati, provenienti da realtà artigiane locali ed estere da considerare qualora si voglia organizzare una cena con amici all’insegna della tradizione italiana per esempio.

 

Informazioni utili

Orari e Posizione

Il Dun Laoghaire Sunday Market, è aperto tutte le Domeniche dalle ore 11 alle ore 16 presso il seguente indirizzo: Queen’s Road – Dún Laoghaire, Dublin, Ireland”. Potete controllare la posizione esatta attraverso la mappa navigabile posta nel riquadro sottostante.

 

 

Ultima informazione utile riguarda i prezzi dei prodotti preparati sul posto. Essendo uno street food market, i prezzi sono “popolari” e diciamo che potrete spendere un massimo di 10 – 15€ circa per un pranzo completo.

 

Conclusioni

Per concludere questo approfondimento relativo al mercato di Dun Laoghaire, vogliamo indicarvi i contatti ufficiali che abbiano trovato online al fine di poter rimanere sempre aggiornati sugli eventi in programma o eventuali variazioni dovute al maltempo o altro. Ecco di seguito:

  1. Facebook
  2. Sito Web

A questo punto non ci rimane che invitarvi a provare la nostra idea e augurarvi una buona Domenica!